FMS - STIMOLAZIONE FUNZIONALE MAGNETICA

ORIGINI DELLA TERAPIA

La Stimolazione funzionale magnetica si basa sulla “Legge di Induzione Magnetica” descritta da Faraday a metà del 1800. Le prime applicazioni terapeutiche studiate in letteratura scientifica risalgono al 1980 e vengono indicate con l’acronimo inglese: FMS, ovvero Functional Magnetic Stimulation (denominata anche Sistema Super Induttivo o Extracorporeal magnetic innervation).

Nel 1998 la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato la stimolazione magnetica funzionale come metodo di trattamento conservativo dell’incontinenza urinaria.

 

IL PRINCIPIO

Siamo in presenza di un campo magnetico ad alta intensità pulsato. I rapidi cambiamenti nell’intensità del campo magnetico generano corrente elettrica nei neuroni. Questo fenomeno è chiamato induzione elettromagnetica. Quando questa corrente raggiunge un certo valore, si genera il cosiddetto potenziale d’azione. La cellula neuronale si depolarizza e rilascia un segnale all’unità neuromotoria, inducendo, per esempio, una contrazione muscolare.

 

COME FUNZIONA

In ambito perineale fornisce una terapia non chirurgica e non invasiva per il trattamento dell’incontinenza urinaria e fecale, incontinenza dopo prostatectomia radicale, dopo il parto, dolore pelvico, disfunzione erettile e altri disturbi sessuali, emorroidi, riduzione del tono vaginale e altro ancora. Tramite un effetto di induzione elettromagnetica sul nervo pudendo ha l’obiettivo di neuromodulare l’iperattività vescicale e migliorare la forza della muscolatura perineale. Tutte le tecnologie di Stimolazione Magnetica Funzionale (FMS) hanno diversi punti di forza che rendono le applicazioni estremamente utili ed attrattive, sia il paziente che per il terapeuta:
 
  • Indolore e non invasiva
  • Senza contatto con la pelle (si può effettua da vestiti)
  • È semplice da usare
  • Raggiunge la muscolatura profonda
  • È indicata in tutte le età, anche pediatrica
  • Miglioramenti apprezzabili già dopo poche sedute

 

La FMS, oltre ad essere estremamente efficace nella terapia, attraverso la funzione di scanning, offre anche un valido supporto nella diagnosi funzionale.

Altra caratteristica positiva di questa tecnologia è la sua versatilità che la rende adatta alla cura di diverse patologie e disturbi.

I sistemi elettromedicali Tesla FMS si basano sulla stimolazione magnetica funzionale (FMS), speciale emissione magnetica in grado di raggiungere notevoli effetti curativi agendo a livello neuronale e raggiungendo la muscolatura profonda.

 

Queste sofisticate apparecchiature hanno una serie di punti di forza che le rendono uniche nel loro genere. Dal punto di vista tecnico sono caratterizzate da:

  • Frequenza e intensità dell’emissione d’onda elettromagnetica regolabile con facilità dall’operatore;
  • Ampia gamma di frequenze selezionabili a seconda della tipologia di trattamento da eseguire (ad esempio per casi di dolore cronico o acuto, ecc.);
  • Possibilità di selezionare una serie di programmi preimpostati;
  • Possibilità di memorizzare programmi personalizzati a cura dell’operatore;
  • La percezione del dolore viene influenzata tramite un’azione diretta sulla via spino-talamica, ma anche tramite effetti indiretti.
Stampa Stampa | Mappa del sito
Fisioray s.r.l. - Elettromedicali per fisioterapia e riabilitazione - Viale Formisano 46 80046 San Giorgio a Cremano - Napoli - Campania - fisioraysrl@gmail.com - Partita IVA: 01325021218